27/04/16

Tutorial Elefantini Scacciapensieri


BuongiornoOoOoo a tutti...
Come avete passato questo week end lungo?
Io oltre ad essermi riposata ho anche fatto i primi scatti per promuovere le mie creature Chic&Rude. E' stato proprio un bel pomeriggio! Sole, chiacchiere e cupcake :)

Ho anche cominciato a ritagliare i primi esempi della collezione #habibi.
Sarà una collezione più matura e un pochino più adulta..
vedrete i primi risultati nei prossimi giorni.

Oggi vorrei proporvi un piccolo tutorial semplice,veloce,simpatico e colorato.
Potrete usare le forme che volete.
Consiglio di cercare sagome semplici da ritagliare senza troppi dettagli perchè potrebbe diventare un procedimento complesso e lungo.

MATERIALE:

Carta colorata
Cartoncino
Forbici
Una sagoma da ricalcare a matita
Matita
Colla (io vinavil)
Nastro/filo (io un filo di nylon spesso e fucsia)
Perline varie (io legno da Tiger)
Scotch


STEP 1: Ricopiare la sagoma che vogliamo su un cartoncino.
Scegliere quante sagome fare (io ho scelto di fare 5 elefanti) e ritagliare il doppio del numero scelto. Quindi, per me 10 elefanti.

STEP 2: Ritagliare la stessa sagoma su carte diverse. RICORDATEVI PERO' che le sagome vanno incollate una sopra l'altra quindi 5 fogli colorati andranno ritagliati con l'elefantino che guarda a destra e i restanti 5 con l'elefantino che guarda a sinistra *come nell'immagine qui accanto*               Una volta che tutti gli elefantini sono stati ritagliati bisogna incollare e quindi? INCOLLIAMO TUTTI GLI ELEFANTINI DI CARTONE E POI SOVRAPONIAMO SOPRA I FOGLI COLORATI
Una volta che tutto è stato incollato, prendere un pezzo di scotch, e attaccare gli elefantini o le vostre sagome al filo di nylon che avete a disposizione. Infilate un po' di perline tra una sagoma e l'altra in modo da alternare un po'...potete fare il vostro scaccia pensieri della lunghezza che volete e potete attaccarci tutti i campanelli che volete. Non so se in casa vostra circola molta aria, in casa mia praticamente zero quindi ho evitato i campanelli.....
Il risultato finale sarà carinissimo specie se lo farete pendere dallo stipite della porta o su una parete bianca... :)
Buon lavoro <3

22/04/16

Una nuova collezione in arrivo....

Questa settimana ho davvero esagerato ed ecceduto tra pranzi, cene e colazioni e devo dire che il mio povero Roger ne sta risentendo parecchio. Ma da oggi torno a mettermi in riga e a cucinare sano e genuino. Diciamo che dopo il digiuno dovuto all'influenza l'appetito è tornato a farsi sentire.
Forse fin troppo...

Settimana scorsa sono nati i primi anelli Chic&Rude. Ho cominciato con le forme del Buddha perchè penso si prestino benissimo come anelli. Il mix di carta sovrapposta su diversi livelli crea delle forme e degli spazi che mi piacciono tantissimo con i quali si può giocare poi con gli acrilici per dare luminosità alle bordature.

Questa settimana invece ho altro in programma. Lavorare alla nuova collezione #habibi.

I gioielli arabi mi sono sempre piaciuti tantissimo ma sono molto difficili da realizzare con la Silhouette  Cameo perchè la carta non viene ritagliata perfettamente e rischio di travisare lettere e forme che potrebbero poi essere lette male (da chi l'arabo lo conosce..si intende).


Qui accanto un esempio di un nuovo ciondolo a forma di danzatore darwīš.

Li avete mai visti danzare?! Sono impressionanti.
Girano, girano girano e girano....sono quasi magici. Un'altra nuova forma che farà parte della nuova #habibi collection è il melograno.
Che ne dite?! Potrebbe piacervi? Nappina, melograno e....amore? :) Spero di si perchè confido molto su queste novità..e poi...domani saranno ESATTAMENTE TRE MESI TONDI TONDI che mancano alla mia partenza. NOVANTA GIORNI!! Sono pochissimi. E' ancora troppo presto per fare piani e progetti e pensare a cosa vedrò, dove andrò cosa mangerò....però ogni tanto ci penso e sogno..sogno...ah come mi piace sognare.
Mi piace sognare soprattutto mentre ascolto la musica e cammino verso l'infinito e oltre. Sognare mi fa sentire bene e mi fa sentire al sicuro. Mi permette di creare delle situazioni che potrei saper affrontare nel momenti in cui si andranno a creare..anche se non sono sicurissima che si creeranno. Ciò che più mi fa piacere è sapere di avere al Cairo delle persone da incontrare.
Ho anche fatto "amicizia" con diversi negozianti di Zamalek. Vorrei dunque parlarvi di Jozee Boutique, un negozio carinissimo che vende vestiti e gioielli etnici. So che non è lo stile di tutti ma...magari potreste trovare qualcosa di interessante. Le proprietarie (Joe e  Zee...credo siano entrambe donne O_O a questo punto) sono adorabili. Volevo acquistare questa gonna (qui affianco) ma non riuscivo a togliere l'opzione spedizione (visto che l'avrei ritirata una volta arrivata la) e mi hanno creato un link apposta con il prezzo aggiornato tolta la differenza delle spese di spedizione!!
Non so se avete capito o seguito il mio discorso ma la conclusione è che...SONO STATE CARINISSIME E SUPER DISPONIBILISSIME. Non ho mai conosciuto dei venditori online così disponibili e carini....
Ok per oggi vi ho ammorbato per bene. Nel frattempo vi auguro un meraviglioso week end...ci aggiorniamo nei prossimi giorni con un tutorial carino, facile e veloce per regalare un po' di colore alla vostra stanza :)

14/04/16

Idea per riciclare senza fatica

Buongiorno mondo! 
Oggi vorrei proporvi un'idea per riciclare i barattoli di latta che spesso ci troviamo a buttare.
E' un'idea carina, velocissima da realizzare (il tempo di far bollire un uovo) e super d'effetto.

Sono una grande amante delle candele e incensi e spesso spessissimo accendo le candele per creare un po' di atmosfera.
Prima di tutto, cosa ci serve?!

1) Barattoli di latta (mi raccomando, levigate con della carta vetrata il bordo della lattina che rimane tagliente)
2) carta decorata
3) righello
4) forbici
5) colla vinilica
6) perline, perle o bijoux vari per impreziosire il barattolo
7) candeline 

Se volete potete anche usare degli acrilici per colorare l'interno e il bordo. 



1) prendere le misure del barattolo da bordo a bordo. Il mio era di 6,8 cm x 22 cm.
2) ritagliare la striscia di carta 
3) incollarla sul bordo del barattolo
4) colorare il bordo e l'interno con colori acrilici a piacimento
5) inserire dentro una candelina e usarla, nel caso, come porta incenso :)

Ormai sto riempiendo la mia casa di barattoli di latta di ogni genere e tipo.
Potete, se volete, prendere un filo, riempirlo di perline sfuse e allacciarlo intorno alla base del barattolo per impreziosirlo un pò...
Io uso le candeline come base per gli incensi.
La cenere cade all'interno del barattolo e la candelina mi permette di incastrarci dentro il bastoncino dell'incenso...

Spero vi sia piaciuto questa magica idea di riciclo!!!
Alla prossima <3

13/04/16

Una ricetta e una novità!

Oggi ricetta freschissima anche se il tempo non è dei migliori.
Avevo mezzo avocado nel frigorifero che mi chiedeva pietà e ho pensato di farne una guacamole con un po' di sale e peperoncino.
Ho condito del riso venere con la guacamole, un pomodoro e un peperone giallo, olive nere e un po' di noci....Se non sapete come consumare dell'avocado.....questa potrebbe essere un'idea!! E devo dire la verità, era buonissimo...lo so che i miei gusti potrebbero sembrare strani, in effetti tendo a mangiare cose un po' insipide e un po' troppo "light" ma a questo giro devo farmi i complimenti! Insomma,quando ci vuole..ci vuole.  Ma tralasciando la ricetta di oggi, vorrei mostrarvi anche una novità dei miei gioielli. La prima collaborazione non l'avevo sponsorizzata moltissimo ma a questo giro sento di doverlo fare quindi, se siete di Bologna e o dintorni segnatevi questo indirizzo.
Da UNDICI F - HOME SWEET HOME sono arrivati gli orecchini della collezione Tropical.
Sono estremamente felice perchè per me è una vetrina meravigliosa e collaborare con Fabrizia è stato un vero piacere.
Adoro i negozi come il suo, sono un po' un sogno per chi ama gli accessori handmade e gli oggetti ricercati e Bologna è piena di posticini così. Diversamente da Milano. A Milano si trova di tutto ma non c'è poi così tanto spazio per l'handmade se non in zone specifiche e comunque anche li, si, ci son cose ricercate, particolari ma...in fondo in fondo son sempre le stesse. Si si, attaccatemi pure se volete ma...la penserò così in eterno :D L'anno scorso per il FUORI SALONE siamo andate in zona tortona e veramente, vedi una borsa, il secondo negozio, l'accessorio, poi fai il resoconto e cos'hai visto di così nuovo,diverso e imperdibile? NULLA. Si forse odio questo lato fighetto e fintonuovo che mi circonda.Non è la prima volta che sono alla ricerca di novità e ho già espresso la mia sofferenza nel non trovare ispirazione nella mia città. Comunque, qui un'anteprima della foto postata da Fabrizia dei gioielli Chic&Rude.



Si ci sta essere orgogliosi del proprio lavoro ogni tanto. E oggi lo sono tantissimo. Inoltre ho appena ricevuto un ordine (per me) grosso, ben 4 orecchini da parte dello stesso acquirente e per me è una gioia inaudita riuscire ad ottenere tanta richiesta in un unico ordine. Quindi...GRAZIE, grazie di cuore a tutte coloro che comprano i miei oggetti, che mi seguono e che mi apprezzano. Non smetterò mai di esservi grata.

08/04/16

Siate felici per me. Non in ansia.

Ho finalmente un posto dove stare al Cairo.
Sono la persona più felice sulla faccia della Terra. Adesso veramente, non sto più nella pelle! Voglio partire ORA!!

Ho prenotato una stanza presso il residence della scuola dove avrò il bus che mi porterà tutti i giorni a lezione e da lezione mi riporterà a casa.
Sono super emozionantissima e ormai sto arrivando al count-down dei 90 giorni e...insomma, 90 giorni sono pochissimi.

Qui accanto una foto della cucina del residence che condividerò con altri studenti. Non ho la minima idea delle persone che incontrerò, dell'età degli altri studenti, della loro nazionalità ecc...E' la prima volta che faccio un'esperienza del genere e mi fa un po' tenerezza pensarmi in una veste da "studentessa in erasmus" perchè in fin dei conti questo genere di esperienza lo si fa moOoOOolto prima dei 28 anni...però dai, forza e coraggio...
Nei miei pensieri sto già pensando a quando dovrò fare la spesa, a quello che mangerò a colazione, a come gestirò i pasti, le merende, le cene...
Penso a quando incontrerò i miei amici (che vivono al Cairo) in centro, a quando uscirò con loro per fare shopping (non vedo l'ora di incontrare Nour e andare in giro con lei).
Insomma, non sarò sola e spero di conoscere tante persone che mi aiuteranno a crescere. Per ora non sto neanche pensando al gap della lingua che, hey, io non so...ma vado la per imparare le basi e spero di tornare pronta per un corso di arabo!

Tra i vari pensieri che alimentano i miei sogni sto facendo anche una lista delle cose da comprare prima di partire perchè non potrò sfoggiare shorts, canottiere e cose troppo scollate e sinceramente per l'estate io tendo ad essere un po' nuda quindi.....dovrò rimediare.
Un conto è stare in un posto una settimana, diversamente sarà starci un mese e io vorrò essere pronta e non dovermi comprare cose per coprirmi una volta là. 
Lo shopping lo terrò per altre necessità tipo...ACCESSORI, collane, bracciali, orecchini, cazzatediognigenereetipo.
Vorrò andare a farmi coccolare al salone di bellezza come una vera donnina e comprare oggettistica per riempire la mia casetta. Spero anche di comprare tante stoffe per farci cose carine una volta tornata. Non vedo l'ora di riempire la valigia che partirà da Milano vuota :)
Come ho anticipato al Cairo non potrò vestirmi come faccio di solito in estate e visto il caldo ho un po' paura.
Si, lo so cosa state pensando: EH, SE VAI AL CAIRO A LUGLIO OVVIO CHE FARA' CALDO.
Eh, se non mi hanno fatto partire a marzo, luglio era l'unico periodo dell'anno in cui avrei potuto prendere 18 giorni di ferie senza dare nell'occhio.
Non ho alcuna intenzione di giustificare le mie ferie dicendo che andrò a studiare all'estero. Già lo scorso settembre avevo chiesto permesso a quello che era il mio ex capo.
L'idea era di partire a marzo e non morire di caldo..
Ma sapete com'è la vita negli uffici. Sei sempre indispensabile, sei sempre importantissimo ma alla fine dei fatti non conti un cazzo e a nessuno fregava niente se fossi partita ieri, oggi o tra un mese.
La rabbia di questa storia non mi passerà mai perchè l'ho trovato un vero gioco sporco visto che avevo anche spiegato che, durante queste ferie sarei partita per studiare...
A luglio col c***o che dirò dove andrò.
Ma niente pessimismo o cattivo umore! Conto sempre di dare una svolta alla mia vita con questo viaggio e quindi attendo tempi migliori. Arriveranno e io mi guarderò indietro sospirando felice.

Tornando alla lista delle cose che mi serviranno prima di partire...ecco qui ciò di cui ho bisogno:

  • Canottiere accollate (qualcosa senza maniche ma non troppo sbracciato)
  • Magliette a maniche corte bianche.
  • Espadrillas (non ho mai avuto un paio di espadrillas ma mi sanno di comode e soprattutto leggere e io detesto avere i piedi pesanti,doloranti e caldi in estate..e visto che girare con i sandali per il Cairo non sarà sempre fattibile (a meno che io non mi voglia dare fuoco ai piedi) sarà il caso di partire prevenuta e con delle scarpe leggere e chiuse.Non sono carinissime queste a righe?? Io le trovo adorabili.
Poi pensavo ad un paio di 
  • sneakers..volgarmente chiamate scarpe da ginnastica. Queste di Bershka potrebbero sposarsi benissimo con i miei outfit estivi. Io detesto le scarpe da ginnastica ma....ne avrò bisogno...

  • Uno zainetto! Hey del resto sto tornando a scuola. Ne ho assolutamente bisogno!!Mica posso andare in giro con una borsa piena di libri....mi spezzo la schiena..e poi dovrò comunque girare un sacco, lo zainetto fa sempre comodo :) ps: non uso uno zainetto da quando ero in terza superiore...

  • Gonne lunghe, ma di quelle ne ho tantissime :) quindi non credo avrò bisogno di comprarne di nuove. Anche perchè sto andando a superrisparmio proprio in previsione di questo viaggio.


Il mio metodo di risparmio (applicato dal mese di marzo) sta funzionando.
L'idea era quella di contare le spese fisse mensili (ad esempio affitto, luce, gas) e sommarle alle spese fisse che avrei dovuto effettuare fisicamente (tipo ricaricare l'abbonamento dell' ATM, comprare le medicine mensili che mi servono per il mio intestino malatino) e, in base a queste spese, decidere un fisso da prelevare per la sopravvivenza del mese. Considerando i 100€ circa di buoni ticket che mi danno ogni mese insieme allo stipendio, di solito prelevo dai 150 ai 300€ (ai quali dovrò togliere i 35€ dell'abbonamento ATM, i 20€ di medicine, i 50€ di hip hop) ecc...

Non so se sono riuscita a spiegarmi ma è un metodo che mi ha aiutato molto a considerare il valore dei soldi cosa che prima, purtroppo, non facevo. Sto risparmiando in previsione del viaggio ma anche in previsione di un futuro con la mia simpatica metà. Insomma...devo comunque pensare ai pupi. Un giorno arriveranno :)

Mi serviranno anche dei foulard per evitare di morire con l'aria condizionata e avere la tonsillite il secondo giorno in cui sarò li.
Ma sapete che io ho un debole per quelli e non bastano mai. Quanti turbanti mi farò *_* quanti? T A N T I S S I M I. 

Un po' mi spaventa l'idea di ammalarmi, o di avere anche un semplice raffreddore ma combatterò questa paura rifornendomi di fermenti lattici, prendendo le mie medicine ogni giorno (mica come faccio qui....) e cercando di stare attenta a quello che mangerò, onde evitare un collasso intestinale..
In effetti andare in Egitto in mese con una malattia cronica intestinale non è proprio una passeggiata ma il mio intestino Roger è sopravvissuto in Egitto,Marocco e Tunisia diverse volte e supererà anche questa.

Comunque credo si percepisca il mio entusiasmo dal mio tono e aumenterà sempre di più. 
Non vedo davvero l'ora di partire, di preparare la valigia, di sfoggiare il mio sorriso più grande e prendere quell'aereo. Spero, ovviamente, che durante il mio soggiorno non succeda nulla perchè i miei genitori e i miei amici non si preoccupino per me. Sono più preoccupata io per la loro preoccupazione che neanche per me stessa.
Io sono serena, vi basti sapere questo. Non voglio che siate preoccupati (parlo per chi mi conosce) per quello che sarà di me. Io sono fiduciosa e non ho MAI pensato nemmeno per un momento di poter essere in pericolo. Siate felici per me e non riversate le vostre angosce e timori sul mio entusiasmo perchè non ne ho bisogno. Non mi serve e non me ne faccio proprio nulla.
Buon venerdì a tutti.

02/04/16

Oggi polemica.

Sono moribondina sul divano da lunedì sera e comincio ad essere un po' stanca di rotolare come una larva senza forze. Oggi è sabato e ancora non mi sento bene. Spero che le forze si rimpossessino del mio corpo se no diventerò ufficialmente un baco da seta e non mi farò più vedere in giro se non dopo essere diventata una farfalla.

Credo di non essere mai stata in casa cosi a lungo negli ultimi tre anni, dall'ultimo post operatorio.Sono insofferente in casa...se potessi almeno creare sarebbe tutta un'altra storia ma sono morta...cioè, che inutilità...

Ma il mio cervello di certo non smette di lavorare ed elaborare e sono riuscita a risolvere un paio di rompicapi che per mesi mi hanno "turbato".
1) Come modificare un paio di shorts di jean
2) come risolvere una macchia su un vestito che mi piace da morire.

Bene, mentre ero nel letto rantolante ho avuto l'illuminazione.SONO SANTA.
Quindi, se domani riesco a rimettermi almeno in piedi, cercherò di provvedere ai jeans..
Nemmeno pinterest in questo caso mi aveva aiutato. C'è voluta la febbrah!

Oggi però non voglio parlare di progetti, di creatività o di cose futili. Oggi sono polemica e vorrei esprimere un po' di opinioni che solitamente lascio correre nel mio cervello e poi chiudo di nuovo nel dimenticatoio.
Questa settimana ho passato decisamente molto tempo davanti alla tv, no non ne vado fiera perché il livello della televisione italiana (ma visto che i programmi che guardo sono principalmente inglesi e americani mi viene anche da dire LA TV IN GENERALE) è decisamente basso. Più che basso è pessimo.

Sto cercando di scrivere questo post mentre le docili mani della mia vicina dodicenne cercano di strimpellare quel dannato piano e non ci riesce. Non ce la fa. TI PREGO LASCIA PERDERE LA MUSICA NON FA PER TE, MI DECONCENTRI E IO TI DETESTO. TI ODIO PER TUTTE LE VOLTE CHE TI METTI A SUONARE IL PIANO MENTRE IO CERCO LA MIA PACE INTERIORE MENTRE CERCO DI RILASSARMI.TROVA UN MODO PER STACCARE QUEL DANNATO SONORO, COMPRATI DELLE CUFFIE, FATTI COMPRARE QUALCOSA DAI TUOI GENITORI AFFINCHÉ TU NON MI ROMPA PIU LE PALLE. *piccola parentesi, sfogo nello sfogo*

Dicevo. Oggi aprirò un po' di parentesi perché il mondo sembra andare storto e io non capisco dove stiamo andando perché è tutto decisamente troppo assurdo.
Dal PRO-GAY come se fossero una categoria da elogiare tipo *gli eletti* , ai casi umani che vanno sostenuti, alle troie che girano col filo interdentale in mezzo alle chiappe e le trasmettono in orario non protetto in televisione come se fosse la normalità.

Mi avete rotto le palle. 
Perchè il trash è divertente fino ad un certo punto ma poi stona e se su 120 canali, 111 trasmettono scene di sesso con la telecamera notturna, ragazzine di 19 anni che vanno in giro con shorts che sembrano le mutande del fratellino 12enne, 16enni che rimangono incinte e, viziate isteriche pretendono che tutto sia loro dovuto (forse un paio di calci nel culo dai vostri genitori e due preservativi avrebbero risolto la situazione..dico due perché a sto punto forse anche i vostri genitori non sono stati in grado di fare il loro lavoro) significa che c'è qualcosa che non va nelle nostre vite. 
Io darei principalmente colpa a Maria de Filippi ma non me la sento di caricare odio solo su di lei e sulla sua squadra di ragazzetti alla ricerca del sogno impossibile.

Oggi tutti vogliono apparire e nessuno vuole essere. Per 100 secondi di televisione saremmo in grado di vendere l'anima a Satana. Alle IENE l'altra sera ho visto uno dello ZOO di 105 farsi fotografare con un trans purché il programma gli pubblicizzasse il film.
Davvero la dignità vale cosi poco?! Veramente siamo arrivati a tanto?
Quando ho visto il GEOIDE SHORE per la prima volta pensavo fosse fantascienza. Quando poi scoprivi che le ragazze avevano 19/22 anni non ci potevi credere. A parte essere gia state consumate dall'alcool e dalla demenza (perché un po' di demenza di base devi averla) per non parlare dell'agilità con cui queste aprivano le gambe. A chiunque. E quel chiunque la maggior parte delle volte non erano altro che dei cazzoni trogloditi che pensavano solo ai loro bicipiti e al loro addome scolpito. Sono quasi certa che dentro i loro boxer si nasconda un pisello minuscolo perché tutta la scena dei muscoli deve nascondere qualcosa di più grande.

Tornando ai 100 secondi di fama. ITALIA'S GOT TALENT. Parlo della versione italiana perché è l'unica che ho guardato. L'anno scorso la dichiarazione di nozze gay,standing ovation, EROI, GRANDISSIMI, FANTASTICI ECC...Però sti cazzi, erano degli atleti fenomenali e gli applausi se li erano presi a prescindere dalla dichiarazione, dai gusti sessuali ecc.

Quest'anno arrivano due "ballerini" che si strusciano uno sull'altro, fanno due moine, si guardano con fare amorevole e...TAC, FACCIAMO COMING OUT.
STANDING OVATION, EROI, GRANDISSIMI FANTASTICI.
Nina Zilli e la Littizzetto commosse...Frank Matano emozionato. Ma ohhh.
Ma chissene frega se questi due sono gay? Ma ci rendiamo conto? Siete andati a Italia's got talent per dichiarare in mondo visione che siete gay? E A ME CHE ME FREGA?
Abbiamo perso il punto della questione. Non possiamo passare dall'essere omofobi all'essere pro- gay in tutto.
Ragazzi. stiamo parlando di esseri umani. A me non frega niente dei gusti sessuali della gente. Io le persone le guardo in faccia a prescindere dal fatto che a questi piacciano donne o uomini o entrambi.
Ma non possiamo far passare il ballerino gay che fa coming out come l'esibizione che fa la differenza. No. Bisogna, in quel caso, giudicare dalla bravura. Se no a che cazzo ci hanno messo a fare quei quattro pirla che giudicano? A parte Nina Zilli e Frank Matano che disprezzo (ma poi Frank Matano davvero vi fa ridere? Io lo prenderei a badilate in faccia) e quindi ignoro ma...davvero premiamo SOLO PERCHE' L'ESIBIZIONE ERA DI DUE GAY CHE HANNO FATTO COMING OUT? E' GIUSTIZIA? Fossero stati una coppia normale di uomo e donna non li avrebbero minimamente considerati perché mediocri. E' questo l'errore che commettiamo. Perdiamo il punto della questione. 

Si oggi sono super polemica. Lo sono perché andrà sempre peggio. Perchè ad una donna non frega niente di mantenere una certa dignità. Perché gli uomini non sono più virili. E non importa se sei etero o no. SEI UN UOMO, MANTIENI LA TUA VIRILITÀ'. DIO TI HA DONATO I COGLIONI ANCHE PER QUELLO.
Ci sono uomini che pensano alla ceretta, ad uscire con la donna che sia perfetta, (guardatevi una puntata di Take me out e vediamo cosa mi dite) ma poi? I CONTENUTI? ESISTONO I CONTENUTI?
Sapete perché me la prendo tanto? Perché quando ho portato la stomia e me ne andavo in spiaggia col mio sacchetto sulla pancia la gente aveva il coraggio di dirmi che lo facevo per esibizionismo. Pesavo 35kg, ero anoressica, quasi pelata, perdevo strati di pelle, sembravo pure gobba ma..hey, ESIBIZIONISTA, DOVE VUOI ANDARE?
Poi no, arriva quella che a 22 anni sembra una 30enne, col culo tondo, il seno perfetto, si atteggia da pornodiva bocchinara e..HEY, VA BE DAI, E' GIOVANE SI DIVERTE..........

Dove stiamo andando?
Lo so che sembro una bigotta eh, sarà che ieri ho visto Ciao Darwin e la quantità di chiappe che si agitavano con i fili interdentali erano imbarazzanti...
No, non è invidia la mia. O forse si perché non ho capito niente dalla vita.
Da un lato non capisco come funzionano le cose. Sarò sincera.
Anche quando apro un profilo instagram e vedo questa con 12,4k di followers e mi dico: "bene...tu chi sei, cosa fai nella vita?!" poi cerchi di scoprirlo...leggi, guardi...e non scopri  nulla perché quella non è un cazzo di nessuno.
E CHI TI HA PORTATO FINO A LI? PERCHE' HAI CINQUEMILIONIDIFOLLOWER E TU NON FAI UN CAZZO NELLA VITA??
Sii è vero sono polemicissima oggi, ne ho per tutti...
Io sono ambiziosa, ma lo sono per me stessa. Non gareggio, non l'ho mai fatto, detesto le sfide, le gare, non ho mai trovato produttivo per me stessa gareggiare con qualcun altro.
Ma nella vita ho scoperto di avere le palle quadrate e che quando ci sono le difficoltà so che le supero e le supero alla grande. So che non esiste per me : "OGGI NON CI RIESCO".. "OGGI VA COSI".

Ma alla gente questo frega qualcosa? No ragazzi, alla gente non frega niente delle vostre vittorie. Quindi badate bene di conquistarvi il vostro pane, le vostre medaglie, i vostri trofei e le vostre soddisfazioni per voi stessi e per nessun altro. I followers non sanno nemmeno chi siete..potete essere fighi finché volete ma se non fate qualcosa di utile nella vita, un giorno vi resteranno solo quelli.....

Buon sabato.