About Chic&Rude


Chic&Rude nasce nel 2011 per la necessità di firmare gli oggetti che realizzavo che non fossero semplici illustrazioni. Dopo una lunga ricerca di parole chiave che potessero sposarsi perfettamente con la mia personalità, ho unito Chic, il mio lato un po' modaiolo e attento al look, e Rude, perché la finezza, in fin dei conti, non fa parte del mio carattere.

Il mio mondo è una parete con sporcature che sfumano in mille diversi colori e sono queste sfumature la vera essenza del mio essere e dei miei lavori.

I gioielli Chic&Rude nascono da un'attenta ricerca. 
Provate ad immaginare di avere una passione che vi travolge. Una passione così grande da essere parte integrante della vostra vita. Una passione che comprende la musica che ascoltate, il cibo che mangiate, le spezie che usate, la danza che ballate e la lingua che non parlate.
Ora, prendete tutta questa passione e fatene un hobby. Vi troverete a realizzare qualcosa ispirato ad un mondo che vi appartiene solo come spettatore che ne osserva il fascino curioso perché ancora da scoprire. Le sagome di carta che creo danno vita a veri e propri oggetti d'arte ispirati a posti a me ancora sconosciuti e sono impreziositi da pietre dure, cristalli Swarovski e gocce di vetro. Ogni pezzo è unico e ogni oggetto racchiude una storia. Gli accessori sono tutti leggeri, leggerissimi e realizzati con sola carta.

Per tutti coloro che vogliono volare in mondi esotici e paesi lontani, Chic&Rude è ben lieta di farli viaggiare. Passeremo per il Marocco, l' India e le foreste amazzoniche.
Faremo lunghe passeggiate sulle spiagge di Ibiza e finiremo per bere un tè alla menta in una delle tende beduine che occupano il Sinai.

Ah, ma avete ragione...io vi propongo di viaggiare con me ma ancora non sapete chi sono..

Per chi se lo stesse chiedendo sono Sabrina ma è più facile che mi si chiami Sabu.
Vivo e lavoro a Milano dove sono nata nell'ormai lontano 1987.

Fino a pochi anni fa credevo che la mia missione fosse lavorare nel campo della moda per i bambini poi la mia bussola ha smesso di funzionare e io ho deciso di avventurarmi alla ricerca di qualcosa che andasse oltre le mode e le tendenze più in evidenza.

Adoro evolvere e mutare, reinventarmi e cambiare idea.
Il mio colore preferito è composto da mille sfumature che poi svaniscono in una nuvola di oro.
Adoro la meditazione, i rimedi home made, prendermi cura di me stessa e praticare pilates.
La mia musica preferita è spesso il silenzio ma non resisto al suono della darbouka.
Impazzisco per l'odore del caffè, non rinuncio mai al caffelatte e i biscotti sono il mio punto debole.

Mi piacciono gli abbracci e le strette di mano vigorose. L'odore che emana la primavera e il caldo dell'estate. Le mie cicatrici raccontano molte più storie dell'inchiostro che ho sulla pelle. I tatuaggi sono una passione e non hanno ancora coperto la percentuale di corpo che desidero.

Adesso che mi conoscete un pochino meglio non temete di viaggiare con me.
Viaggiare ti cambia la vita. Viaggiare apre la mente e ti permette di capire quanto piccolo, insignificante ed ignorante tu possa essere stato.

Viaggiare è come il vento, che ti porta dove vuole se sai seguirlo, che ti spinge avanti se sai imbrigliarlo, e può condurti a perdere la strada ma anche farti scoprire luoghi remoti, che non avresti creduto esistessero. Viaggiare è come il sale, è come le spezie, cambia il sapore di tutto ciò che tocchi, ti lascia profumi e fragranze impigliate nel cuore. Viaggiare è come l'amore. Una grazia, un volo, qualcosa che non puoi prevedere."


(Rula Jebreal - La sposa di Assuan)